vislogo2.gif (2833 byte) 

"Il lavoro minorile"

Percorso didattico per studenti 13 - 18 anni

Torna alla pagina precedente

Scheda ideata ed elaborata da Luca Cristaldi - Responsabile Educazione allo Sviluppo del VIS.
pulsante lampeggiante.gif (995 byte) Introduzione

pulsante lampeggiante.gif (995 byte) 1° incontro

pulsante lampeggiante.gif (995 byte) 2° incontro

pulsante lampeggiante.gif (995 byte) 3° incontro

pulsante lampeggiante.gif (995 byte) Convenzione Diritti Fanciullo

pulsante lampeggiante.gif (995 byte) Convenzione Etā Minima (eng.)

pulsante lampeggiante.gif (995 byte) Carta di Peters

TERZO INCONTRO

wpe3.jpg (7109 byte)

pulsante spunta.gif (406 byte)Sintesi

Azioni positive.

Presentare il Commercio Equo come forma di cooperazione e come mezzo per sconfiggere lo sfruttamento dei minori.

Presentarne i principi, le regole, la storia (far vedere alcuni prodotti e schede prodotto sottolineando la trasparenza del prezzo).

Fare l'esempio di un prodotto con un progetto.

Legislazioni internazionali e attivitā delle ONG.

Ruolo e potere dei consumatori (multinazionali, boicottaggio, consumo critico).

pulsante spunta.gif (406 byte)3° INCONTRO

In tutto il mondo 250 milioni di bambini al di sotto dei 14 anni sono costretti a lavorare; molti vengono usati da imprenditori senza scrupoli per produrre articoli che i nostri figli e noi stessi usiamo per il tempo libero e lo sport: scarpe, palloni, abbigliamento con famosi marchi sportivi, che in nome della globalizzazione sono prodotti dove il lavoro costa poco o pochissimo e non ci sono diritti civili e sociali da rispettare.

Da qui l’idea di verificare la possibilitā di realizzare un progetto pilota nella regione di Sialkot (Punjab pakistano), da dove giungono l’80% dei palloni mondiali, per la produzione di palloni senza l’uso di lavoro infantile e garantendo un salario equo ai lavoratori adulti.

wpe4.jpg (11594 byte)

Lo scopo č liberare i bambini dalla necessitā di lavorare per integrare il reddito familiare, e garantire condizioni di lavoro e di vita dignitose ai lavoratori adulti ed alle loro famiglie.

Dopo una fase di studio e 3 missioni in Pakistan, tra il 1996 ed il 1997, il progetto č arrivato alla fase di realizzazione, e giā nel 1998 sono stati importati e venduti in Europa oltre 270.000 palloni a condizioni eque, di cui circa 180.000 in Italia.

(Per maggiori informazioni sul commercio equo e solidale, consultare la scheda tematica "Commercio Equo e Solidale" della "Miniera Interculturale".

 su.gif (286 byte)