vislogo2.gif (2833 byte) 

"Oltre il mare"

Lettere dall'Eritrea

Torna alla pagina precedente

Testo scritto da Andrea Micconi in collaborazione con PierPaolo Eramo, a testimonianza di un percorso di scambi scolastici tra alcune scuole piemontesi ed eritree.
E' possibile richiedere il libro "Oltre il mare. Lettere dall'Eritrea" rivolgendosi al:

CICSENE Via Borgosesia 30 10145 Torino

 

eritrea1.jpg (11091 byte)

 Siamo lieti di comunicare la recente pubblicazione di un volume realizzato nell'ambito del progetto Pianeta Possibile - un mondo di scambi, del CICSENE e del Centro Interculturale della Città di Torino.

Si tratta del libro "Oltre il mare. Lettere dall'Eritrea", scritto da Andrea Micconi in collaborazione con PierPaolo Eramo, a testimonianza di un percorso di scambi scolastici che da ormai quattro anni vede come protagoniste alcune scuole piemontesi (di Bardonecchia e di Torino) ed eritree (di Debarwa).

La pubblicazione vuole essere da un lato una guida agli scambi fra scuole italiane ed eritree e dall'altro uno strumento di riflessione su temi quali la protezione dell'ambiente, il razzismo ed il colonialismo, ad uso delle scuole medie inferiori, ma non solo.

eritrea2.jpg (10193 byte)

Nel libro viene infatti presentata l'Eritrea, con le sue caratteristiche naturali, culturali e con le sue vicende storiche passate e presenti, e viene presentata parte della documentazione relativa all'esperienza di scambio, ancora in corso, vissuta dalle scuole piemontesi ed eritree (lettere e disegni scambiati dai bambini, percorsi didattici e progetti educativi realizzati, ecc.).

Un'ultima sezione, le Pagine Gialle, contiene tutta una serie di informazioni utili sul Paese per chi volesse saperne di più o reperire contatti (dati statistici, amplia bibliografia ragionata, elenco di Siti Internet, ecc.).      

I contributi raccolti attraverso la distribuzione di questo libro, che è stato stampato grazie ai fondi messi a disposizione dalla Compagnia di San Paolo e dal Comune di Bardonecchia, andranno interamente e direttamente a sostenere le spese per la realizzazione di una biblioteca presso le scuole di Debarwa, in Eritrea, che verrà realizzata dagli insegnanti, dai bambini e dai loro genitori senza spese di viaggi, missioni, gestione, segreteria, imprevisti, ecc. Per questa biblioteca sono già stati raccolti a Torino e pronti per la spedizione 3.000 libri in inglese.