• warning: stristr(): Empty delimiter in /var/www/clients/client1/web1/web/vis/includes/common.inc(1762) : eval()'d code on line 39.
  • warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/clients/client1/web1/web/vis/includes/common.inc(1762) : eval()'d code on line 22.
  • warning: stristr(): Empty delimiter in /var/www/clients/client1/web1/web/vis/includes/common.inc(1762) : eval()'d code on line 38.
  • warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/clients/client1/web1/web/vis/includes/common.inc(1762) : eval()'d code on line 22.

Burundi

  • Sharebar

 2001

Avvio attività
VIS nel paese

 

 2005

Riconoscimento
governativo

 5

Volontari
espatriati

 3

Progetti di
sviuppo finanziati
da enti istituzionali

 1

Progetti di sviluppo finanziati da fonti private

 1

Sostegno
a distanza

           

 
“Grazie al progetto TVET ho imparato l’importanza del tenere ordinati gli strumenti di lavoro, ho messo il tetto in modo da poter lavorare pure quando piove e la porta per chiudere l’atelier la sera quando finisco. Grazie alla MdE, ho aperto un conto bancario in un istituto di microfinanza, ora registro le operazioni di entrata e uscita e gestisco meglio le mie finanze. Per migliorare sto lavorando al mio Business Plan per chiedere un piccolo credito per avere uno stock di legno e migliorare la qualità dei prodotti, guadagnando così la fiducia dei miei clienti e nuovi lavori.”
 
Augustin Bambarukonari
falegname di Buterere

 
  • DOVE SIAMO:  Bujumbura (capitale). Il Burundi, Paese dell’Africa dei Grandi Laghi con una popolazione di circa 10,5 milioni di abitanti, è uno dei Paesi più poveri del continente africano. Dopo l’indipendenza dal Belgio (1962) ha subìto una serie di conflitti ciclici a sfondo etnico e sfociati in forme genocidiarie (1972, 1988, 1993-2005) che lo hanno dilaniato. L’ISU (Indice di Sviluppo Umano) lo colloca agli ultimi posti. L’80% della popolazione vive con meno di 1,25 US$ al giorno ed il 90% del reddito è generato da attività legate al settore primario.

  • IL NOSTRO INTERVENTO: Dal 2001 VIS e Salesiani collaborano per promuovere la Citèdes Jeunes Don Bosco, nel quartiere di Buterere della Capitale. Essa ospita un Centro di Formazione Professionale (CFP), una Comunità per bambini di strada, un oratorio e dei laboratori di produzione. A poca distanza dalla Cité, nel 2011, il VIS, in collaborazione con le Sorelle della Carità sotto la protezione di S. Vincenzo de’ Paoli, ha aperto una casa famiglia per bambine vulnerabili e di strada.
I destinatari delle attività del VIS sono: le bambine di strada e vittime di violenze, gli artigiani dell’economia informale, i giovani che hanno completato la formazione professionale e cercano una collocazione nel mondo del lavoro.
Oltre ad azioni specifiche per promuovere e proteggere i diritti di queste persone, il VIS collabora alla costruzione di un Centro Educativo Mariano e nella gestione degli atelier di produzione della Cité des Jeunes.  Principale intervento del VIS è il programma triennale 2011-14 TVET (Technical and Vocational Education and Training) che ha come obiettivo centrale lo sviluppo endogeno e basato sul lavoro.
Il progetto intende fornire ai lavoratori del settore informale gli strumenti per migliorare la propria attività e si basa su due settori complementari: la formazione tecnico-artigianale e la preparazione alla gestione d’impresa. Nel primo settore vengono formati gruppi di circa 15 beneficiari ed i corsi sono assicurati da un’équipe di formatori/professori per corso. Nel secondo settore le attività vengono realizzate nella Maison de l’Entrepreneur (Casa dell’Imprenditore), cogestita con l’ONG locale ADISCO, e sono suddivise in tre ambiti: sensibilizzazione e informazione; formazione; tutoring (post-formazione e supporto attraverso la redazione di un business plan, la presentazione di una domanda di credito ad un istituto di microfinanza, la creazione di servizi cooperativi).
 
PARTNER E FINANZIATORI: Salesiani di Don Bosco, ong locale Adisco, Suore della Carità. Il Progetto TVET co-finanziato dalla Commissione Europea, dalla Conferenza Episcopale e da Roma Capitale. Progetto di lancio delle 5 microimprese finanziato in loco dalla Cooperazione Svizzera. Fondi del sostegno a distanza per la costruzione della casa famiglia Maison Bethanie.  

Fondazione Museke è stata costituita il 24 giugno 2009 con la denominazione di Fondazione Museke – Onlus. Nasce con lo scopo di promuovere e realizzare attività di tipo sociale, economico e culturale in favore di persone vulnerabili e bisognose. La sua attenzione è rivolta in particolare ai Paesi in via di sviluppo e si concentra nei settori sociale, sanitario e della formazione. VIS e Fondazione Museke collaborano già da tempo in vari ambiti e, di recente, hanno sottoscritto un accordo di partenariato su un nuovo programma co-finanziato dalla Commissione Europea e avviato nel 2016 dal titolo: “Bâtir l’avenir: renforcement du rôle des OSC du secteur de l’EFTP à travers la mise en place d’un système partenarial de Développement des Compétences Techniques et Professionnelles (DCTP) pour le secteur du BTP”

Fondazione Museke Onlus (visita il sito)

 

Scarica la scheda paese

 

DONAZIONI

Banca Popolare Etica
VIS - Volontariato Internazionale per lo Sviluppo
IBAN IT70F0501803200000000520000

Conto Corrente Postale
VIS - Volontariato Internazionale per lo Sviluppo
ccp 88182001

SEGUICI!