Diritto al Cibo e alla Sovranità Alimentare

CORSO GRATUITO


Diritto al Cibo - Gratis


CALENDARIO

•    inizio del corso: 1 febbraio 2017
•    durata: 4 settimane (conclusione: 28 febbraio 2017)
 


Coordinatore: Luca Cristaldi, responsabile del settore Educazione allo Sviluppo – Campaigning del VIS e direttore della rivista Un mondo possibile.

 

 


Docente e Tutor: Ezio Margelli, consulente nell’ambito della comunicazione, formazione, fund raising. Docente di metodologie formative sui temi dell’educazione allo sviluppo e alla mondialità.

 

 


 PRESENTAZIONE

Il cibo è un diritto umano fondamentale. Lo hanno sancito le Nazioni Unite attraverso la Dichiarazione universale dei diritti umani nel 1948. Questo diritto è stato riaffermato dall’ONU nel 1966 con il Patto sui diritti economici sociali e culturali e nel 2000 attraverso la Dichiarazione del millennio, che lo ha voluto al primo posto tra gli obiettivi da raggiungere entro il 2015. Mentre le agenzie internazionali ne fanno, però, una questione di sicurezza alimentare, cioè assicurare a tutte le persone e in ogni momento una quantità di cibo sufficiente, sicuro e nutriente, per i movimenti di contadini, pescatori, allevatori, ma anche per un numero crescente di consumatori responsabili è una questione di sovranità alimentare, cioè di possibilità per ogni popolo di decidere il proprio sistema alimentare e produttivo.

Il corso “Diritto al cibo e sovranità alimentare” si propone dunque di offrire competenze sui principi dello sviluppo sostenibile, in grado di rimuovere le disuguaglianze esistenti nel controllo della terra, dell’acqua, dei pascoli, delle foreste e delle sementi e di contrastare le violazioni dei diritti dei contadini e dei lavoratori. Per far sì che questo diritto diventi una consuetudine è necessario che la sua presa in carico sia un “dovere di tutti e tutte”, cioè una responsabilità individuale e collettiva, quindi una scelta.

La metodologia del corso è di tipo partecipativo e prevede discussioni settimanali sui temi del corso in spazi di discussione virtuali. Esercitazioni online settimanali costituiranno la base per la valutazione conclusiva.

Il programma si articola in 4 settimane di corso sui seguenti temi:

Lezione 1 L’evoluzione del diritto al cibo
Lezione 2 Le cause della Fame nel mondo
Lezione 3 Biodiversità biologica e alimentare
Lezione 4 Educazione alimentare, consumo critico, commercio equo e solidale
Lezione 5 Nutrire il pianeta, prospettive e impegni per il futuro


CHI PROPONE I CORSI

Il Centro di Formazione per lo Sviluppo Umano è un'iniziativa promossa dal VIS (Volontariato Internazionale per lo Sviluppo) con la finalità di diffondere una cultura della cooperazione e della solidarietà verso il Sud del mondo e di fornire competenza professionale a chi si occupa di tematiche internazionali.

Il Centro si appoggia alla lunga esperienza del VIS in materia di cooperazione allo sviluppo e si avvale di docenti altamente qualificati, provenienti dal mondo universitario e con rilevanti esperienze di cooperazione internazionale.


OBIETTIVI

a) diffondere una professionalità nell'ambito della cooperazione e dell'educazione allo sviluppo;
b) fornire uno strumento per cogliere al meglio i risvolti di tipo economico - antropologico - politico e progettuali legati agli interventi nei PVS.


DESTINATARI

Aspiranti volontari internazionali e cooperanti espatriati; giornalisti, esperti di comunicazione, operatori del settore dell'informazione; studenti universitari e laureati desiderosi di specializzazione; insegnanti di tutte le fasce scolastiche ed educatori allo sviluppo; progettisti e funzionari della cooperazione decentrata.


METODOLOGIA

I corsi proposti dal Centro di Formazione per lo Sviluppo Umano adottano la metodologia della formazione online, che consente agli studenti di seguire i corsi in qualsiasi luogo (è sufficiente l'accesso a Internet) e in qualsiasi momento (nei limiti delle scadenze temporali fissate dal docente) utilizzando lo strumento informatico e, in particolare, il sito Internet del Centro di Formazione per lo Sviluppo Umano: www.volint.it/scuola.
Ogni corso di diploma si compone di un ciclo di lezioni (in numero variabile a seconda del corso), che vengono erogate con frequenza settimanale e sono disponibili online sul sito del Centro o scaricabili in formato cartaceo. Gli studenti potranno beneficiare del tutoring costante di un esperto della materia, godere di tutti i vantaggi di una classe tradizionale, cioè apprendere contenuti, dialogare con tutor e docenti, discutere / collaborare fra loro, senza, tuttavia, l’obbligo di essere presenti nello stesso momento e nello stesso luogo, come avverrebbe in una classe reale.
La comunicazione avviene mediante l'utilizzo di una piattaforma software chiamata Moodle, e si articola in una varietà di modalità, dalla posta elettronica ai newsgroup, dalla chat alla videochat. Nel corso delle ultime edizioni sono state introdotte significative innovazioni, allo scopo di rendere la didattica sempre più coinvolgente e interattiva.

Dal punto di vista tecnico, lo studente dovrà disporre di una connessione Internet con la quale accedere (almeno due volte alla settimana) alle lezioni e alle comunicazioni con studenti e staff didattico. L’indirizzo di posta elettronica personale verrà utilizzato soltanto nella fase di iscrizione al corso e per la ricezione di un report quotidiano delle attività durante il corso.

La stima orientativa dell’impegno richiesto dal presente corso è di circa 3 ore settimanali.


TITOLO FINALE

Al termine di ogni corso di diploma viene rilasciato a ogni partecipante un "Attestato di Specializzazione in Diritto al Cibo e alla Sovranità Alimentare", in lingua italiana e in lingua inglese, che attesta la proficua partecipazione al corso e il superamento con successo delle prove richieste.


RICONOSCIMENTI

La validità didattica dei corsi erogati dal Centro di Formazione per lo Sviluppo Umano è garantita da un apposito Comitato Scientifico. I consigli accademici di molte università italiane, inoltre, assegnano sistematicamente crediti formativi ai titoli rilasciati dal Centro.


MODALITA' DI ISCRIZIONE

Il corso prevede la partecipazione gratuita ed è aperto a 15 partecipanti selezionati in base a CV e motivazioni.

Per iscriversi è necessario inviare una e-mail a iscrizionecorsi@volint.it, indicando nell’oggetto ISCRIZIONE CORSO DIRITTO AL CIBO - GRATUITO e allegando alla richiesta un breve curriculum vitae.

Le iscrizioni verranno accolte dal 16 al 26 gennaio 2017.
Il giorno 27 gennaio 2017 verrà comunicato ai partecipanti l’esito della richiesta.

Per ulteriori informazioni: Segreteria Didattica / Coordinamento Didattico – tel. 06 51.629.1.


SCARICA IL BANDO DI PARTECIPAZIONE

sezioni: