COOPERAZIONE INTERNAZIONALE: APPROCCI, POLITICHE E PROFESSIONE

La Cooperazione Internazionale: cos'è e come si diventa cooperanti

 

 

CALENDARIO

  • inizio del corso: 20 ottobre 2020
  • scadenza iscrizioni: 18 ottobre 2020
  • early booking entro il 4 ottobre 2020
  • conclusione: dicembre 2020

 

OFFERTA DIDATTICA:

  • 7 unità di apprendimento
  • esercitazioni pratiche per ciascuna lezione
  • video presentazione del corso, materiali didattici disponibili online, interventi formativi audio/video, webinar in diretta
  • Forum di confronto, Tutor dedicato
  • titolo rilasciato: "Diploma di Specializzazione in Cooperazione Internazionale allo Sviluppo" (in lingua italiana e inglese)

 

PRESENTAZIONE:

Conoscere meglio il mondo della cooperazione internazionale, capire come lavorano i diversi attori coinvolti, le ONG, i governi nazionali e locali, le Nazioni Unite. Iniziare un percorso per diventare esperto di cooperazione, capire quali conoscenze e quali strumenti del mestiere sono indispensabili per partecipare alla realizzazione di progetti che contribuiscano a cancellare la povertà estrema in tanti paesi del mondo e a dare il proprio contributo per la promozione dei diritti umani fondamentali.

Si rivolge a tutte le persone interessate ad acquisire conoscenze sui temi principali e sui nodi critici della cooperazione internazionale. Non si tratta di "assimilare" passivamente una serie di nozioni ma, piuttosto, di analizzare e soffermarsi in maniera critica sulle tematiche prioritarie su cui si fonda il settore, ponendo le basi fondamentali per acquisire conoscenze e strumenti operativi indispensabili per diventare operatori nel settore della cooperazione internazionale.

 

PROGRAMMA:

  • 23 Ottobre - Unità 1:

Un’introduzione alla cooperazione internazionale allo sviluppo (la cooperazione internazionale allo sviluppo oggi; storia e principi; l' Agenda 2030).

  • 30 Ottobre - Unità 2:

Gli attori della cooperazione (cooperazione governativa, cooperazione non-governativa e cooperazione territoriale; legge n.125/2014; AICS e il sistema ONU).

  • 6 Novembre - Unità 3:

I principali approcci alla cooperazione internazionale allo sviluppo (approccio partecipativo, Human Rights Based Approach, la Teoria del Cambiamento, L'efficacia per lo sviluppo.

  • 20 Novembre - Unità 4:

I principali strumenti di progettazione (il livello di pianificazione: piano, programmi, progetti; il Project Cycle Managment, il Quadro logico , la qualità dei progetti, la valutazione e il monitoraggio)

  • 27 Novembre - Unità 5:

I settori di intervento della cooperazione (diritti umani e sviluppo, genere e sviluppo, ambiente e sviluppo, educazione alla cittadinanza globale)

  • 4 Dicembre - Unità 6:

Le fonti di finanziamento della cooperazione (le politiche e la ricerca dei bandi di finanziamento Italiani ed internazionali)

  • 11 Dicembre - Unità 7:

La gestione delle OSC; la professione del cooperante: dove, come e con chi. Orientamento alla professione del cooperante.

 

DOCENTE:

Gianluca Antonelli, direttore programmi VIS. Ha curato la prima edizione in Italia del Manuale di Cooperazione allo Sviluppo. E’ docente di Cooperazione Internazionale e Progettazione per lo Sviluppo in master universitari e corsi di specializzazione, nonché membro del CNCS - Consiglio Nazionale della Cooperazione allo Sviluppo in rappresentanza del CINI – Coordinamento Italiano NGO Internazionali.

 

TUTOR:

Emma Colombatti esperta di Educazione ai diritti umani con all’attivo un’esperienza di volontariato di cinque anni con la famiglia all’interno della foresta amazzonica brasiliana. Ha fatto parte del Comitato Esecutivo del VIS dal 2011 al 2017 con delega alla formazione e ai diritti umani e advocacy. Attualmente fa parte dell’Ufficio Diritti Umani dell’organismo all’interno del quale si occupa anche di formazione e cooperazione decentrata.

 

METODOLOGIA:

Il corso adotta la metodologia della formazione online, che consente agli studenti di seguire i corsi in qualsiasi luogo (è sufficiente l'accesso a Internet) e in qualsiasi momento (nei limiti delle scadenze temporali fissate dalla docente) collegandosi al sito Internet del Centro di Formazione per lo Sviluppo Umano: www.volint.it/scuola.

 

Il corso si sviluppa in sette unità di apprendimento, erogate generalmente con frequenza settimanale: ogni venerdì gli studenti troveranno disponibili in aula virtuale i materiali didattici corrispondenti alla lezione in corso insieme ad un intervento del docente/tutor sul tema trattato. I materiali didattici potranno essere scaricati dalla piattaforma e consultabili offline. Gli studenti sono poi invitati a svolgere ogni settimana, all’interno di un forum di discussione virtuale, un’esercitazione su un tema proposto dalla docente, che seguirà attivamente tutti gli studenti indirizzando il loro lavoro e rispondendo ai loro quesiti. Gli iscritti potranno pertanto godere di tutti i vantaggi di una classe tradizionale, cioè apprendere contenuti, dialogare con il docente, discutere / collaborare fra loro, senza, tuttavia, l’obbligo di essere presenti nello stesso momento e nello stesso luogo, come avverrebbe in una classe reale. Per seguire il corso dunque non è necessario collegarsi alla piattaforma ad un orario definito: materiali didattici e le proposte di attività saranno inseriti in piattaforma dal docente il venerdì e rimarranno disponibile per lo studente senza scadenza.

La comunicazione avviene mediante l'utilizzo di una piattaforma software dedicata all’apprendimento online. Dal punto di vista tecnico, lo studente dovrà disporre di una connessione Internet con la quale accedere (si consiglia almeno due volte alla settimana) alle lezioni e alle comunicazioni con studenti e staff didattico. L’indirizzo di posta elettronica personale verrà utilizzato soltanto nella fase di iscrizione al corso e per la ricezione di un report quotidiano delle attività durante il corso.

I webinar invece saranno erogati in streaming video, in date e orari definiti che verranno comunicati tempestivamente ai partecipanti. Questi avranno la possibilità di interloquire con i relatori e porre loro domande. Lo streaming video avrà luogo tramite piattaforma GoToWebinar, alla quale ogni studente avrà accesso con una semplice connessione internet e sulla quale saranno disponibili le registrazioni delle lezioni, destinate anche a coloro che non abbiano avuto la possibilità di frequentare il webinar in diretta.

La stima orientativa dell’impegno richiesto dal corso è di circa 10 ore. E’ richiesta una conoscenza base della lingua inglese che renda possibile, da parte dello studente, la lettura e la comprensione di materiali didattici.

 

VALUTAZIONE:

Durante le settimane di corso gli studenti sono invitati a sostenere varie esercitazioni settimanali di gruppo guidate dalla docente. E’ prevista una prova intermedia ed una finale necessarie al superamento del corso.

 

TITOLO RILASCIATO:

Al termine del corso viene rilasciato a ogni partecipante un Diploma di specializzazione in “Cooperazione Internazionale allo Sviluppo", in lingua italiana e inglese, che attesta la proficua partecipazione al corso e il superamento con successo delle prove richieste.

 

RICONOSCIMENTI:

La validità didattica dei corsi erogati dal Centro di Formazione per lo Sviluppo Umano è garantita da un apposito Comitato Scientifico, composto anche da docenti dell'Università di Pavia. I consigli accademici di molte università italiane, inoltre, assegnano sistematicamente crediti formativi ai titoli rilasciati dal Centro.

 

QUOTA PARTECIPATIVA:

  • Costo: 290 Euro
  • Costo riservato ad early booking e a coloro che hanno già frequentato un corso a pagamento dell'offerta formativa VIS: 265 Euro

 

ISCRIZIONE:

Per iscriverti al corso compila il form qui


SCARICA IL PROGRAMMA

 

SCOPRI TUTTI GLI ALTRI CORSI