IL BILANCIO SOCIALE

 

 

La riforma del Terzo settore prevede l’obbligo di realizzare e pubblicare il bilancio sociale per:

  1. tutti gli enti del Terzo settore con ricavi / entrate superiori a 1 milione di euro 
  2. tutte le cooperative sociali e le imprese sociali.

 

Il bilancio sociale deve essere redatto seguendo le indicazioni delle linee guida del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, che sono state pubblicate nella Gazzetta Ufficiale del 9 agosto 2019. L’obbligo decorre dall’esercizio 2020, ma per un ente (soprattutto se alla prima esperienza) è opportuno iniziare fin da ora a prepararsi, vista la notevole quantità di questioni da trattare e di informazioni da raccogliere.

Il bilancio sociale è un documento con cui un’organizzazione rende conto «delle responsabilità, dei comportamenti e dei risultati sociali, ambientali ed economici delle attività svolte. Ciò al fine di offrire un’informativa strutturata e puntuale a tutti i soggetti interessati non ottenibile a mezzo della sola informazione economica contenuta nel bilancio di esercizio» (da linee guida ministeriali). È quindi uno strumento di trasparenza e di dialogo con i diversi interlocutori, che favorisce anche lo sviluppo di consapevolezza e di un approccio valutativo all’interno dell’organizzazione.

 

 

SCARICA IL PROGRAMMA

 

PROPOSTA FORMATIVA:

Questo incontro intende rispondere alle seguenti domande:

  • Cosa è e a cosa serve il bilancio sociale?
  • Quali sono gli obblighi che sono stati introdotti dalla Riforma del Terzo settore?
  • Quali sono le caratteristiche fondamentali del bilancio sociale?
  • Quali informazioni deve contenere?
  • Come si deve elaborare, approvare e comunicare il bilancio sociale?

 

INIZIO CORSO : 15 Novembre

 

QUOTA PARTECIPATIVA:

  • Costo: 130 Euro

 

ISCRIZIONE:

Per iscriverti al corso compila il form qui

 

SCOPRI TUTTI GLI ALTRI CORSI