• warning: stristr(): Empty delimiter in /var/www/clients/client1/web1/web/vis/includes/common.inc(1762) : eval()'d code on line 39.
  • warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/clients/client1/web1/web/vis/includes/common.inc(1762) : eval()'d code on line 22.
  • warning: stristr(): Empty delimiter in /var/www/clients/client1/web1/web/vis/includes/common.inc(1762) : eval()'d code on line 38.
  • warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/clients/client1/web1/web/vis/includes/common.inc(1762) : eval()'d code on line 22.

Madagascar | Progetti di Sostegno a Distanza

  • Sharebar

ANKILILOAKA - E' situata al sud del Madagascar. Solamente il 5% degli abitanti del luogo sono cristiani; il resto segue ancora la religione ancestrale. I salesiani, fin dall'inizio, si sono dati da fare nel settore dell'educazione, creando numerose scuole elementari di brousse, sparse negli angoli più remoti della zona, una scuola media e un liceo ad Ankililoaka con più di 800 allievi. Per facilitare l'accesso dei ragazzi allo studio, sono stati creati dei villaggi per i giovani e le ragazze provenienti da zone lontane.

Oltre alla parrocchia e al distretto missionario, i salesiani sono impegnati sul fronte della educazione con la scuola media e il liceo, che ospitano più di 1.500 allievi. Per agevolare i ragazzi e le famiglie sono stati creati dei villaggi di accoglienza per i ragazzi e le ragazze, desiderosi di continuare negli studi.

BETAFO - Centro di accoglienza per i ragazzi poveri e in difficoltà
E' l'opera che i salesiani hanno ereditato dall'Abbé François nel 1984. Il Centro accoglie più di 150 ragazzi interni : sono orfani, abbandonati dalle famiglie, e anche provenienti dal carcere minorile. I salesiani si preoccupano del recupero di questi ragazzi attraverso l'istruzione di base e l'avviamento al mondo del lavoro. Da qualche anno il centro è stato aperto anche ad un buon numero di ragazzi esterni. I ragazzi più poveri e fuori età possono trovare un'istruzione adeguata nella Scuola Don Bosco e nell'Oratorio.

MAHAJANGA - l Centro Professionale di Mahajanga
I salesiani sono arrivati a Mahajanga fin dal 1981 e si sono preoccupati subito della formazione professionale per i giovani. Il Centro, polivalente, è tra i più conosciuti del Madagascar. La parrocchia offre il suo servizio pastorale ai numerosi quartieri di pescatori di cui è composta la zona. L'Oratorio, che in questi ultimi anni è stato oggetto di un interesse particolare, si preoccupa dell'animazione ed educazione dei giovani, soprattutto al sabato e domenica. L'aspirantato per i giovani orientati alla vita salesiana, aiuta i ragazzi nel discernimento vocazionale presentando soprattutto la figura del coadiutore salesiano.

TULEAR - L'Opera di Tulear Mahavatse
Situata al Sud del Madagascar, l'opera nasce nel 1981. Oltre alla Parrocchia, in un quartiere molto povero, i salesiani si preoccupano della formazione dei giovani attraverso il Centro Professionale Don Bosco e il Centro di Promozione della Donna, per dare ai ragazzi e alle ragazze una formazione umana e cristiana adeguata e le basi per un inserimento nel mondo del lavoro.
Qui i salesiani garantiscono ai più piccoli della scuola un pasto a pranzo che molto spesso rappresenta per i bambini l'unico pasto della giornata.
Accanto alla parrocchia sono nate due scuole di recupero per i ragazzi poveri.
L'oratorio, molto grande, è punto di riferimento per tutto il quartiere: il grande anfiteatro accoglie sia le attività oratoriane sia quelle di altri gruppi giovanili che nei salesiani trovano sempre una grande disponibilità nello spirito di accoglienza e condivisione.

IVATO  - Centro Notre Dame de Clairveaux
Il Centro Notre Dame de Clairveaux è un grosso centro professionale situato in un quartiere, Ivato, vicino all'aeroporto della capitale. E' un centro molto grosso che si occupa di formare i ragazzi nell'apprendimento di un mestiere. Qui imparano a lavorare il legno e il ferro, apprendono elementi di meccanica ed elettronica. Il centro è un importantissimo punto di riferimento per i tantissimi ragazzi della capitale ma anche per i giovani che dai paesi vicini vengono a Tananarivo per studiare. I Salesiani hanno messo in piedi anche una rete di rapporti con le varie industrie e officine esterne dove i giovani che si sono formati presso il centro di Notre Dame de Clairveaux trovano uno sbocco professionale.
A Ivato c'è anche un grandissimo oratorio che ospita migliaia di giovani nello stile salesiano dell'accoglienza e del gioco.

Ivato è anche la sede della Radio Don Bosco, la terza radio salesiana del Madagascar che ha incominciato a trasmettere il 27 giugno 1996. E' la più amata e ascoltata Radio privata della capitale. Si rivolge a tutti, in malgascio, con notiziari, musica, trasmissioni educative per i giovani, le donne, il mondo rurale, ecc. Oggi è in fase di realizzazione un collegamento via satellite, che permetterà a tutte le altre radio della rete (una ventina) di utilizzare il palinsesto prodotto nella capitale e integrarlo con programmi locali.


BEMANEVIKY
(Nord Madagascar) - E' un villaggio di circa 1.800 abitanti; è la sede del distretto missionario che comprende 24 villaggi; appartiene alla diocesi di Ambanja, cittadina di 10.000 abitanti, situata sulla costa nord-ovest del Madagascar.

L'unica strada percorribile in auto, durante la stagione secca, è la strada in terra battuta, una pista terribilmente piena di buche, di avvallamenti e di dossi tra Ambanja-Bemaneviky-Marovato. Durante la stagione delle piogge, spesso la strada è impraticabile anche a un fuoristrada. Il resto dei villaggi si raggiunge a piedi per sentieri, attraverso la foresta, o camminando in piantagioni di caffé, cacao e risaie, o a guado tra fiumi e ruscelli.
A Bamaneviky i Salesiani sono chiamati a rispondere alle molteplici necessità di cui un villaggio isolato ha bisogno lavorando così su più fronti.
  • Il lavoro di evangelizzazione. Il distretto missionario si estende per quasi cento chilometri ed è formato da 24 piccole comunità. Bemaneviky si trova quasi al centro di questa lunga striscia di terra, ma non è sempre agevole raggiungere gli altri villaggi, ai quali si può arrivare solo risalendo il fiume in piroga e sottoponendosi a faticose e rischiose marce a piedi.
  • L'oratorio. Secondo lo stile salesiano vi è una particolare attenzione al giovani: un ORATORIO QUOTIDIANO svolge il lavoro di animazione giovanile con vari gruppi, con cui si fa formazione ed attività tipiche di un oratorio: teatro, cinema, sport, giochi.
  • Il Dispensario. L'impegno nel campo sanitario è diventato più concreto ed ha trovato espressione nella costruzione di un dispensario, inaugurato nel dicembre 1989. Questa struttura, con la presenza di una dottoressa malgascia stipendiata dalla comunità, comunque, non ha risolto certamente il problema sanita¬rio: mancano medici, strutture ospedaliere e soprattutto medicine alla portata delle povere tasche della gente.
  • La scuola. Da qualche anno i Salesiani hanno assunto la direzione della Scuola che dapprima apparteneva alla diocesi e funzionava anche come seminario. Il collegio cattolico "St. Antoine", con la scuola media e le prime classi della scuola superiore, e l'internato per accogliere i giovani che arrivano da villaggi molto distanti nella foresta. Nel 2008 è stata inaugurata la nuova scuola "Saint François.

DONAZIONI

Banca Popolare Etica
VIS - Volontariato Internazionale per lo Sviluppo
IBAN IT70F0501803200000000520000

Conto Corrente Postale
VIS - Volontariato Internazionale per lo Sviluppo
ccp 88182001

SEGUICI!