News dalla Palestina

  • GAZA: Israele fermi il massacro. La dichiarazione del nostro presidente, del nostro volontario da Betlemme e una nuova lettera di Said da Gaza

    25 luglio 2014 –  All’indomani del gravissimo attacco alla scuola delle Nazioni Unite e dell'attacco sul quartiere di Al Shijaia  e con il bollettino odierno del Ministero della Salute palestinese che conta 805 morti e oltre 5mila feriti, Nico Lottapresidente della ong VIS (Volontariato Internazionale per lo Sviluppo), dichiara “E’ urgente che Israele conceda una tregua umanitaria per soccorrere i feriti, aiutare i sopravvissuti di Gaza.  Condanniamo alla luce del diritto internazionale e dell’umana pietà l’azione militare israeliana.

  • Gaza: nuovo messaggio da Said: "Siamo ancora vivi. Pregate per noi". Ascoltate l'intervista di Radio Articolo 1 "Così muore la pace".

    24 luglio 2014 - Said vive a Gaza. Si è salvato dal bambardamento della sua casa. Prima di questo conflitto lavorava nella cooperazione e nello sviluppo. Viveva in pace. Noi lo conosciamo perchè ha studiato al Master in Cooperation and Development di Pavia. In queste settimane siamo in contatto con lui e ieri notte ci ha scritto una email che ha aggiunto un nuovo peso sul cuore.  Il suo messaggio è terribile. Ci chiede di pregare per lui e per la sua famiglia, sua moglie e i suoi bimbi di 5 e 2 anni.

  • GAZA: partito il primo ordine di medicinali. Grazie a tutti i donatori!

    23 luglio 2014 – La consegna del primo ordine di medicinali acquistati grazie alla raccolta fondi congiunta di tutte le Ong italiane presenti in Palestina è in programma all’ospedale Shifa di Gaza City oggi e domani.  Il VIS è una delle ONG italiane promotrici dell'appello per i farmaci. L'emergenza continua e quindi chiediamo a tutti di contribuire alla raccolta congiunta. 

  • Lettera da Gaza. Said ci scrive e racconta la sua odissea. Noi continuiamo a chiedere il cessate il fuoco.

    21 luglio 2014 - Il VIS condivide con l’opinione pubblica italiana la lettera ricevuta sabato da Gaza. A scriverla è un amico, Said, un cooperante palestinese che viveva a Gaza con la sua famiglia sino al 16 luglio scorso, giorno della telefonata con la quale le forze israeliane lo avvertivano del bombardamento imminente.

  • Gaza: nuovo appello alla Comunità Internazionale per un cessate il fuoco immediato, efficace e duraturo

    18 luglio 2014 – Siamo presenti dal 1986 in Palestina e oggi, alla luce della terribile situazione a Gaza,  rilanciamo l’appello perché la Comunità internazionale si mobiliti per un cessate il fuoco duraturo ed efficace a Gaza. A parlare sono Nico Lotta, presidente del VIS, e  Luigi Bisceglia, volontario internazionale del VIS a Betlemme

  • Palestina: intervista di Redattore Sociale al volontario del VIS a Betlemme, Luigi Bisceglia "La comunità internazionale non può restare a guardare"

    15 luglio 2014 - Riportiamo una intervista realizzata ieri da Eleonora Camilli, giornalista dell'Agenzia Redattore Sociale, a Lugi Bisceglia, nostro volontario internazionale in Palestina. Ringraziamo Redattore Sociale e tutti i mezzi di informazione per il lavoro che stanno facendo per raccontare quello che sta accadendo in Palestina anche attraverso la luce delle persone, come Gigi, impegnate nella cooperazione per lo sviluppo

  • Emergenza Gaza: appello congiunto di tutte le ONG per i medicinali. Diamo tutti il nostro contributo

    14 luglio 2014 - Il sistema sanitario di Gaza è al collasso.  Negli ospedali e nelle farmacie manca circa la meta’ dei farmaci inclusi nella lista dei farmaci essenziali stilata dalla Organizzazione Mondiale della Salute; mancano 470 tipi di materiali sterili e monouso, tra cui aghi, siringhe, cotone, disinfettanti, guanti e molto altro.

  • PALESTINA: appello per la pace e il cessate il fuoco di 34 organizzazioni internazionali

    11 luglio 2014 -  Insieme ad altre 34 organizzazioni internazionali lanciamo questo appello per chiedere il Cessate il fuoco e una pace duratura in Palestina. Invitiamo tutti a rilanciarlo nelle proprie pagine, a farlo circolare, a tenere alta l'attenzione su quello che sta accadendo in Palestina in queste ultime settimane. Una spirale d'odio e violenza alla quale bisogna subito porre fine. A Gaza la situazione è terribile. Oggi si stimano 90 vittime e oltre 900 feriti.

     34 ORGANIZZAZIONI LANCIANO UN APPELLO PER IL CESSATE IL FUOCO E UNA SOLUZIONE DURATURA PER LA PACE

  • Esiste un vino che abbraccia il Medio Oriente? Si e si chiama Cremisan. Due enodegustazioni nelle prossime settimane: a Roma e a Framura

    30 giugno 2014 - Il vino che abbraccia tutto il Medio Oriente si chiama Cremisan, come la collina tra Gerusalemme e Betlemme dove dal 1986 vengono coltivate le viti. E' un vino capace di unire i cuori, dimenticare le divisioni, appiana le differenze, aiuta a costruire la pace. Un vino che tocca le coscienze con il sapore dell’ecumenismo e il gusto dell’unità. Con questo vino e tanti vini italiani di cantine prestigiose daremo vita alle serate di Territori DiVini a Roma venerdi 4 luglio e a Framura sabato 12 luglio. Vi aspettiamo!

  • Territori DiVini: save the date! Venerdi 4 luglio a Roma. Ecco i 10 motivi per partecipare

    24 giugno 2014 -  Nell’ambito della campagna Nutri Ora il loro Domani, il VIS e Fondazione Italiana Sommelier, Fondazione Campagna Amica della Coldiretti vi invitano (e aspettano!) alla X edizione di Territori DiVini , la degustazione eno-solidale di vini palestinesi e italiani in programma Venerdi 4 luglio  2014, dalle 18.30 alle 23.00 a Roma, Chiostro di S. Tarcisio (interno Parco Catacombe di San Callisto), Via Appia Antica 78.

    E siamo a 10! Torna  infatti "Territori diVini", la serata promossa dalla ong VIS dedicata al vino e alla solidarietà. 

    Perchè PARTECIPARE?

Pagine