Servizio Civile Universale, online il bando per partecipare ai progetti VIS all’estero

4 settembre 2019 – Cooperazione allo sviluppo, anche con riferimento alla promozione della democrazia partecipativa e ai settori dell’assistenza, del patrimonio culturale, dell’ambiente e dell’aiuto umanitario alle popolazioni vittime di catastrofi, queste le aree di intervento dei due progetti approvati e per cui è possibile presentare domanda per partire per 12 mesi. Tutti i progetti di servizio civile sono rivolti ai giovani che hanno tra i 18 e i 28 anni.

 

Frequentando il futuro è un progetto su protezione, educazione integrale e partecipazione rivolto ai giovani per Angola e Palestina. Gli aspiranti volontari, quattro in tutto, due per ogni Paese, saranno impiegati a Luanda e Betlemme. Cliccando qui potete leggere la scheda del progetto nel dettaglio.

Stop Tratta è un progetto relativo alla sensibilizzazione sui rischi della migrazione irregolare e allo sviluppo di opportunità di lavoro e avrà luogo in due dei Paesi in cui si svolge la campagna Stop Tratta, Etiopia e Ghana. I volontari, due per ogni Paese, saranno impiegati ad Addis Abeba e a Sunyani. Cliccando qui potete leggere la scheda del progetto nel dettaglio.

 

Il bando, che è possibile consultare cliccando qui, è già online e la scadenza per presentare la domanda è fissata al 10 ottobre 2019 alle ore 14.00.
I candidati dovranno presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domande on Line (DOL) raggiungibile al seguente indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it.

 

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre essere riconosciuto dal sistema, che può avvenire in due modalità:

  1. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede. Occorre uno SPID con un livello di sicurezza 2.
  2. I cittadini appartenenti ad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.