Salta al contenuto principale

Salute Globale e Cooperazione Sanitaria Internazionale

OFFERTA DIDATTICA

• Inizio del corso: 25 ottobre 2021
• Scadenza iscrizioni: 22 ottobre 2021 (sconto per iscrizioni early booking entro 8 ottobre 2021)
• Struttura del corso: 1 sessione di presentazione della classe e introduzione al corso su Zoom, 7 video lezioni in diretta su Zoom, materiali didattici disponibili da scaricare, apprendimento partecipativo online, interazione con corsisti e docente, assegnazione di lavoro di gruppo
• Conclusione del corso: 26 novembre 2021
• Titolo rilasciato: Diploma di Specializzazione in Salute Globale e Cooperazione Sanitaria Internazionale

 

PRESENTAZIONE

La riduzione delle disuguaglianze deve avvenire tramite azioni di cooperazione e interventi nel campo della Salute Globale, ma anche promuovendo la creazione di un movimento per il diritto alla salute per tutti. L’attenzione è rivolta, in particolare, alle sfide poste dalla globalizzazione, che ha accelerato la diffusione della conoscenza e del progresso, di cui hanno beneficiato in modo diseguale individui e paesi. All’avvio del percorso formativo, i partecipanti sono stimolati a rivedere la propria idea di salute in un’ottica di Salute Globale e vengono introdotti nel contesto attuale della cooperazione sanitaria internazionale, approfondendone gli attori e le buone pratiche.

Il corso è organizzato in partnership con Medici con l'Africa - CUAMM. Dopo un primo incontro di introduzione al corso e presentazione dei partecipanti verranno approfonditi i determinanti delle diseguaglianze in salute, e si analizzerà lo sviluppo dei sistemi sanitari e delle politiche della Salute dalla conferenza di Alma Ata alla creazione della Banca Mondiale.

Un incontro sarà dedicato all’analisi delle tipologie dei sistemi sanitari nel mondo, perché l’approccio del rafforzamento dei sistemi sanitari presuppone la conoscenza degli elementi costitutivi dei sistemi sanitari nazionali e distrettuali e la comprensione delle relazioni esistenti tra i vari livelli del sistema.

Successivamente si approfondirà la Cooperazione Sanitaria Internazionale nell’ottica dell’aiuto allo sviluppo; i Sustainable Development Goals e i sistemi di finanziamento dei vari interventi di cooperazione.

A seguire, una lezione con un focus specifico sul ruolo dei sistemi sanitari africani, delineando l’importanza del Distretto, della Comunità, delle strutture ospedaliere e delle risorse umane nel contesto attuale dei Paesi a risorse limitate.

A partire dal sesto incontro verranno presentate le diverse tipologie di emergenze sanitarie con focus sul territorio africano: come affrontare l’emergenza e le fasi di risposta; come aumentare la preparedness degli operatori sanitari e della società civile; l’importanza delle partnership internazionali e locali nella gestione delle emergenze.

Il percorso formativo si concluderà con un incontro specificatamente rivolto alla salute delle popolazioni migranti: il profilo di salute dei migranti; la legislazione sull’assistenza sanitaria; il quadro normativo vigente e l’accesso alle cure sul territorio nazionale.

A conclusione dell’esposizione degli argomenti sopra elencati verrà proposto uno studio di caso e assegnato un lavoro di gruppo, che i discenti dovranno presentare durante l’ultimo incontro, che ospiterà la presentazioni di tutti i lavori in sessione plenaria.

 

OBIETTIVI FORMATIVI

Al termine del corso ogni partecipante sarà in grado di:

• Adottare una prospettiva consapevole nell’approccio alle problematiche socio-sanitarie del mondo globalizzato, con un’attenzione specifica per le popolazioni vulnerabili e per i differenti contesti africani

• Offrire elementi di comprensione e di discussione sull’attuale quadro della cooperazione sanitaria internazionale

• Introdurre elementi essenziali di pianificazione sanitaria, in particolare alcuni aspetti di gestione e monitoraggio dei progetti, sottolineando l’importanza dell’integrazione dei progetti di cooperazione sanitaria nel contesto dei sistemi sanitari locali

• Illustrare il modello di classificazione dei sistemi sanitari proposto dall’OMS, definendone gli elementi costitutivi

• Acquisire conoscenze specifiche relative alla gestione delle emergenze, siano esse di tipo naturale (terremoti, alluvioni) o causate dall’uomo (guerre civili, attacchi terroristici), definendo le fasi di intervento attraverso un ciclo continuo di response, recovery, mitigation, preparedness.

• Implementare soluzioni di lungo termine, promuovendo adeguatamente l’educazione alla Salute Globale

• Comprendere il profilo della salute dei migranti a livello europeo e italiano, e la legislazione sull’assistenza sanitaria ai migranti, evidenziando il valore delle interconnessioni globali

 

DESTINATARI

Cooperanti e volontari internazionali; progettisti e funzionari della cooperazione decentrata; studenti universitari e laureati; professionisti desiderosi di approfondire in modo specifico quel settore della cooperazione internazionale che si occupa di diritto alla salute, erogazione di servizi sanitari, risposta alle emergenze e rafforzamento dei sistemi sanitari nei Paesi a risorse limitate.

 

SCARICA LA SCHEDA DEL CORSO

Il corso si struttura in 8 unità didattiche e si articola nelle seguenti tappe:

Lunedì 25 ottobre, dalle ore 17:30 alle 19:30:
Introduzione e presentazione del corso; presentazione dei tutor e di Medici con l’Africa Cuamm; presentazione dei partecipanti, motivazioni ed aspettative.
Relatori: Nicola Cocco e Chiara Cavagna

Venerdì 29 ottobre, dalle ore 17:30 alle 19:30:
Determinanti e diseguaglianze in salute I determinanti della salute; Definizioni e stato dell’arte delle diseguaglianze in salute; Sviluppo dei sistemi sanitari e politiche della salute da Alma Ata alla Banca Mondiale.
Relatore: Alice Corsaro

Mercoledì 3 novembre, dalle ore 17:30 alle 19:30:
Le tipologie dei sistemi sanitari nel mondo Cos’è e come funziona (e come non funziona) un sistema sanitario: dai modelli della WHO alla sfida di COVID-19, i sistemi sanitari di diversi contesti affrontano i problemi di salute delle popolazioni. Una storia di successi e (tanti) fallimenti.
Relatore: Nicola Cocco

Lunedì 8 novembre, dalle ore 17:30 alle 19:30:
Cooperazione Sanitaria Internazionale Aiuto allo sviluppo e cooperazione sanitaria internazionale; I Sustainable Development Goals; Finanziamenti, buone pratiche ed attori della cooperazione sanitaria internazionale.
Relatore: Carlo Resti

Venerdì 12 novembre, dalle ore 17:30 alle 19:30:
Il rafforzamento dei sistemi sanitari africani Il ruolo dei sistemi sanitari locali, il loro rafforzamento e il caso africano. I sistemi sanitari Africani; Distretto e Comunità; Le strutture ospedaliere e le risorse umane in Africa; presentazione di alcuni interventi di Medici con l’Africa Cuamm.
Relatore: Carlo Resti

Mercoledì 17 novembre, dalle ore 17:30 alle 19:30:
Emergenze sanitarie Tipologie di emergenze sanitarie; Le principali emergenze nel territorio dell’Africa subsahariana; Le fasi di risposta all’emergenza: dalla reazione alla ricostruzione; Le partnership tra attori locali e internazionali nella gestione delle emergenze.
Relatore: Andrea Atzori

Lunedì 22 novembre, dalle ore 17:30 alle 19:30:
Il ruolo della sanità pubblica nelle emergenze sanitarie: uno studio di caso La gestione delle epidemie; il ruolo delle istituzioni e delle ONG nella risposta a Ebola, colera, e altre epidemie (lavori di gruppo e questionari)
Relatori: Giovanni Putoto e Francesca Tognon

Venerdì 26 novembre, dalle ore 17:30 alle 19:30:
Immigrazione e salute Competenze Stato o Regioni: un “pendolo” di possibile ambiguità; il profilo di salute della popolazione immigrata; Definizioni (stranieri, immigrati, clandestini, richiedenti asilo, rifugiati); Assistenza agli stranieri regolari e irregolari; Il quadro normativo dell’accesso alle cure.
Relatore: Jacopo Testa
- Distribuzione Verifica finale

Mercoledì 15 dicembre, dalle ore 17:30 alle 19:30:
Restituzione in plenaria dei lavori di gruppo assegnati
Relatori: Nicola Cocco e Chiara Cavagna

VALUTAZIONE

Al fine di valutare la proficua partecipazione al corso, sarà presa in considerazione la verifica finale e la partecipazione dello studente alle lezioni. Chi non potrà partecipare alle lezioni sarà tenuto a giustificare l’assenza, per un massimo di tre volte.

TITOLO FINALE

Al termine del corso viene rilasciato a ogni partecipante un diploma di specializzazione in “Salute Globale e Cooperazione Sanitaria Internazionale” che attesta la frequenza, la proficua partecipazione al corso e il superamento con successo delle prove richieste.

Inizio Corso25/10/2021
Scadenza Iscrizioni22/10/2021
Costo€ 260
Early Booking€ 235

Il pagamento della quota di iscrizione avviene direttamente online, tramite il seguente LINK

 

Il contributo di iscrizione è di 260 euro per studenti iscritti entro la scadenza del 22 ottobre 2021. Per coloro che si iscriveranno (e salderanno il contributo) entro l’8 ottobre 2021 è prevista una quota di iscrizione ridotta pari a 235 euro.

Coloro che hanno già frequentato in precedenza uno dei corsi a pagamento dell’offerta formativa del VIS hanno diritto ad una riduzione del 20% sulla quota intera: per ricevere il coupon di sconto inviare una mail all’indirizzo corsionline@volint.it.

Successivamente all'acquisto del corso si riceverà una mail di conferma con le credenziali di accesso alla piattaforma e-learning.

Per ulteriori informazioni o per acquisti tramite bonifico scrivere a corsionline@volint.it o contattare la Segreteria Didattica / Coordinamento Didattico – tel. 06 51.629.1.