Salta al contenuto principale

Children’s week dal 16 al 20 novembre in occasione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

In occasione della Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, che si celebra il 20 novembre, il Gruppo CRC (Convention on the Rigths of the Child), di cui il VIS fa parte, e VITA hanno organizzato una settimana di appuntamenti online, la Children’s week dal 16 al 20 novembre, per riflettere insieme ad operatori, esperti e rappresentanti istituzionali sull’impatto della pandemia sui diritti delle nuove generazioni.

Durante i cinque incontri previsti verranno trattati i temi presenti nell’ 11° Rapporto di monitoraggio della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, redatto dal Gruppo CRC, network che oggi raduna 100 associazioni e che annualmente monitora l’attuazione dei diritti dell’infanzia e adolescenza in Italia. Nonostante siano stati fatti numerosi progressi, soprattutto dal punto di vista legislativo, restano ancora ambiti lacunosi, ad esempio la raccolta dati in materia di violenza minorile, disabilità e minori adottabili. Quest’anno, inoltre, il Covid-19, oltre a mettere in evidenza le criticità emerse nei precedenti rapporti, ha creato nuove problematicità. Per tali ragioni, il rapporto si concentra sull’impatto che la pandemia ha avuto su bambini ed adolescenti, sottolineando l’assenza di queste tematiche nella cultura politico-amministrativa e nell’agenda politica e la mancanza di un coordinamento efficace in tale ambito. L’analisi si chiude con delle raccomandazioni rivolte alle istituzioni competenti per facilitare il cambiamento e fornire suggerimenti su come superare le criticità.

Nella settimana di appuntamenti online sono state coinvolte in maniera trasversale varie amministrazioni: hanno confermato la loro partecipazione la Ministra Azzolina, Ministra Bonetti, Min. Provenzano ed i sottosegretari Di Piazza e Zampa oltre a numerosi esperti: Luca De Biase, Pier Cesare Rivoltella, Daniela Lucangeli, Chiara Giaccardi, Filomena Maggino, Marco Rossi Doria, Chiara Saraceno.