• warning: stristr(): Empty delimiter in /var/www/clients/client1/web1/web/vis/includes/common.inc(1762) : eval()'d code on line 39.
  • warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/clients/client1/web1/web/vis/includes/common.inc(1762) : eval()'d code on line 22.
  • warning: stristr(): Empty delimiter in /var/www/clients/client1/web1/web/vis/includes/common.inc(1762) : eval()'d code on line 38.
  • warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/clients/client1/web1/web/vis/includes/common.inc(1762) : eval()'d code on line 22.

Etiopia

  • Sharebar

 1998

Avvio attività
VIS nel paese

 

 2005

Riconoscimento
governativo

 

 6

Volontari
espatriati

 5

Progetti di
sviuppo finanziati
da enti istituzionali

 3

Progetti di sviluppo finanziati da fonti private

 1

Sostegno
a distanza

 

 1

Interventi di emergenza finanziati da enti istituzionali

 1

Interventi di emergenza finanziati da fonti private

 1

Sostegno alle Missioni

     

“Vogliamo sinceramente ringraziarvi perché grazie al vostro generoso e provvidenziale aiuto avete trasformato la vita della nostra comunità arretrata”.

Fuad Alamirew

 Presidente di DGMDA (Don Gianmaria Memorial Development Association)

nostro partner nella Somali Reagion.

  • Dove siamo: Gambella, Makellé, Tigray, Adwa, Dolo Ado, Mekanissa

In Etiopia il VIS è attivo da oltre 10 anni. Nel 2005 è stato riconosciuto da parte del Ministero della Giustizia etiope come idoneo ad operare in ambito educativo ed idrico/sanitario.

Proseguono le attività educative del progetto per la creazione di un collegamento stabile e flessibile tra la formazione professionale ed il mercato del lavoro informale coinvolgendo in particolare le categorie vulnerabili (lavoratori informali e non qualificati, minoranze etniche, comunità rurali, donne a rischio). Continua inoltre il lavoro di capacity building dei dirigenti e degli insegnanti delle scuole tecniche salesiane con particolare focus sulle attività generatrici di reddito per favorire la sostenibilità futura.

  • IL NOSTRO INTERVENTO NELLE REGIONI DI TIGRAY E GAMBELLA

In campo idrico-sanitario sono state realizzate opere di fondamentale importanza per il raggiungimento degli obiettivi del millennio e del diritto all’acqua. Queste iniziative rispondono ad una situazione di emergenza idrico-sanitaria cronica nel Paese: qui il 53,8% della popolazione vive senza una fonte di acqua pulita e l’88,3% senza un sistema sanitario di base (Human Development Indicators 2011).

Risultati ottenuti nel TIGRAY e a GAMBELLA:

  • 3 pozzi scavati a mano (con abbeveratoio per animali);
  • 25 pozzi trivellati e dotati di pompa manuale, 12 in fase di realizzazione;
  • 7 pozzi trivellati profondi e dotati di pompa elettrica e generatore;
  • 2 sistemi d’irrigazione realizzati, 2 in fase di identificazione;
  • 1 aula studio costruita ed allestita;
  • 150 agricoltori formati sulle tecniche di coltivazione di base;
  • 300 persone sensibilizzate sulle buone pratiche igienico-sanitarie;
  • 37 comitati locali di gestione delle opere formati e resi operativi.
  • IL NOSTRO LAVORO AD ADWA E NEL CORNO D’AFRICA

In ambito medico-sanitario, ad Adwa è stata conclusa la realizzazione della prima fase del progetto per la costruzione dell’ospedale materno reso possibile grazie al contributo della CEI e di donatori privati.

  • IL NOSTRO INTERVENTO PER L'EMERGENZA SICCITA'

Il VIS è poi attivo in Etiopia anche con progetti di emergenza. Già nel 2011, con i Salesiani, il VIS aveva avviato la campagna “Emergenza Corno d’Africa”, con lo scopo di raccogliere fondi per la grave siccità e carestia che ha colpito il Paese: grazie ai punti di distribuzione siti in varie aree sono stati raggiunti oltre 30.000 beneficiari. Sono ancora molto forti le ripercussioni della gravissima crisi umanitaria che ha colpito il Corno d’Africa nel 2012. A fronte di questa emergenza il VIS, attraverso i suoi partner, ha proseguito distribuzioni quotidiane di acqua in due zone della Somali Region per un totale di 20.000 litri distribuiti al giorno a 5.000 beneficiari. L’acqua è stata prelevata dai pozzi scavati negli anni precedenti. Sono continuate tutto l’anno, su invito delle autorità locali competenti, le distribuzioni di cibo per i profughi nei campi di transito e per la comunità locale di Dolo Ado per evitare conflitti tra la popolazione rifugiata e quella locale. Sono stati raggiunti circa 40.000 beneficiari.

Questi i principali risultati ottenuti nel SETTORE EDUCATIVO:

  • formati quasi 200 studenti in Tipografia e Arti Grafiche, Meccanica auto e Carrozzeria, Saldatura, Meccanica, Informatica, Elettricità;
  • 346 studenti e lavoratori hanno superato l’esame di stato della scuola superiore;
  • avviata la scuola di formazione agricola presso il Centro Don Bosco di Gambella a favore di giovani appartenenti ad etnie minoritarie e provenienti da aree rurali;
  • realizzati corsi di formazione professionale in sartoria e produzione alimentare per donne vulnerabili a Makellè;
  • organizzati due scambi internazionali tra stakeholders etiopi e burundesi per promuovere buone pratiche nel settore della formazione professionale: in quest’ottica sono stati inviati insegnanti etiopi per formare omologhi burundesi sulla scrittura dei curricula didattici.
  • IL NOSTRO LAVORO A MEKANISSA

Nell’ambito dei progetti di Sostegno a Distanza continua il sostegno a favore dei “Bambini di Donato” rivolto ai bambini e ragazzi svantaggiati accolti nel Centro Don Bosco di Mekanissa. Parte della raccolta fondi deriva dalla nostra, ormai collaudata, proposta di bomboniere solidali (composte da sacchettini in tessuto e cestini di paglia) realizzate nel laboratorio artigianale del centro nel duplice scopo di offrire un lavoro e sostenere economicamente il progetto.

  • PARTNER E FINANZIATORI

In tutti i progetti è presente una partnership con l’Ispettoria Salesiana, presente in Etiopia da quasi 40 anni, le Figlie di Maria Ausiliatrice, le Daughters of Charity e le Sisters of st. Anne.

In campo idrico-sanitario i partner locali sono il Segretariato Cattolico di Adigrat, di Harar e di Meki, il Vicariato Apostolico di Gambella e la Ong locale DGMDA (Don Gianmaria Memorial Development Association). In ambito medico-sanitario la partnership è con le Figlie di Maria Ausiliatrice e i Salesiani. Partnership con la Cité des jeunes Don Bosco del Burundi nel settore dell’educazione.  In campo idrico-sanitario il sostegno è arrivato da moltissimi donatori privati e pubblici. Tra questi ricordiamo i contributi della Fondazione Butterfly, della Fondazione Elena Trevisanato, dell’Associazione Acqua per la Vita, de Gli Amici di Venezia, di Gocce nel mare Onlus. La Campagna "Un Pozzo per Andrea" vede impegnata in prima linea la famiglia di Andrea De Nando e il Comune di Peschiera Borromeo. 

I progetti educativi sono finanziati da donatori pubblici e privati, dalla Commissione Europea, dalla CEI e dalla Fondazione Levi Montalcini.

In ambito medico-sanitario ringraziamo per i contributi erogati ll’ Associazione Amare ONLUS, la CEI, Don Bosco Mission Prokur (Bonn), Don Bosco Mondo (Bonn) e Agire.

Scarica la scheda paese

 

 

 

 

DONAZIONI

Banca Popolare Etica
VIS - Volontariato Internazionale per lo Sviluppo
IBAN IT70F0501803200000000520000

Conto Corrente Postale
VIS - Volontariato Internazionale per lo Sviluppo
ccp 88182001

SEGUICI!