News dalla Repubblica Democratica del Congo

  • Ballare per integrarsi al Festival della danza nella regione dei grandi laghi

    24 maggio 2019 - Il Goma Dance Festival (GDF) è una manifestazione di danza locale, contemporanea e tradizionale che si è svolta nella città da cui prende il nome in occasione della giornata internazionale della danza, lo scorso 29 aprile.

     

  • VIS & Shasha: la storia continua

    17 maggio 2019 - Situata ad almeno 40 chilometri ad ovest della città di Goma, nella provincia del Nord Kivu, Shasha è uno dei luoghi più colpiti dai molteplici conflitti armati che si verificano nella parte Orientale della Repubblica del Congo in questi ultimi 10 anni. Queste guerre continue hanno devastato la popolazione autoctona gettandola in una crisi cronica senza domani: donne, bambini e giovani vivono ad oggi in condizioni di estrema povertà, malnutrizione e mancanza di educazione.

     

  • Storie di donne dal Congo: Esther e il diritto di sognare

    8 marzo 2019 - Nonostante la tragedia delle guerre nell’est della Repubblica Democratica del Congo esiste una capacità di resilienza di tante ragazze e donne, un seme di speranza. Il VIS, insieme a Opere di Don Bosco, lavora con e per ragazze che dai margini della società possono evolvere diventando protagoniste del loro destino e partecipando allo sviluppo del Paese.

     

  • Essere cooperazione o fare cooperazione, la protezione dell'infanzia in Nord Kivu

    30 marzo 2017 - Secondo le stime del 2016 il numero di assistenti sociali nel territorio del Nord Kivu, parlano di 1 assistente sociale ogni 2700 bambini.

  • Offerta di lavoro: cerchiamo un "expert en formation technique professionnelle" in RD Congo

    27 marzo 2017 - Nuova vacancy per VIS che seleziona un/a esperto/a in formazione tecnico - professionale in Repubblica Democratica del Congo.

    L'inserimento è previsto nell'ambito del progetto implementato da VIS "La partecipazione attiva e responsabile di organizzazioni della società civile per la crescita e lo sviluppo sostenibile della provincia del Nord Kivu, Repubblica Democratica del Congo".

  • I bambini stregone nella Repubblica Democratica del Congo

    3 Novembre 2016 - La terribile storia di 30 bambini presi in ostaggio e accusati di stregoneria, costretti a rinchiudersi in casa per non essere arsi vivi dalla folla inferocita. Una storia purtroppo non così rara nella Repubblica Democratica del Congo, dove da tanti anni cerchiamo di salvaguardare questi bimbi dalla follìa della gente.

     

  • Essere mamma in Repubblica Democratica del Congo: una giornata straordinaria a Goma

    8 maggio 2015 - Dal 2009, il Centro Don Bosco Ngangi di Goma, con la collaborazione del VIS, ha aperto una casa chiamata « Maison Margherita » (dal nome della mamma di don Bosco) per l’accoglienza di ragazze madri e dei loro bambini, ragazze vittime di violenza sessuale, ragazze di strada e/o ragazze in situazione di vulnerabilità della città di Goma e dei territori limitrofi. Il centro accoglie ragazze in età compresa tra i 12 e i 19 anni. Il Centro offre loro accoglienza (cibo, alloggio, cure mediche), protezione e formazione ad un mestiere (taglio e cucito, estetica e parrucchiera, cucina, artigianato).

  • Festa di Don Bosco 2015: la cura fa la differenza. Ce lo insegna la storia di Cilanda.

    28 gennaio 2015 - Il 31 gennaio è la festa di don Bosco, un grande uomo che nella vita si è speso per i giovani, in modo speciale per i più poveri e indifesi, per dare loro dignità e un futuro migliore.

  • Per tutte le scuole all'ascolto: partecipate al concorso "Nutri ora il loro domani"! Iscrizione entro il 31 gennaio

    26 gennaio 2015 -   Il concorso "Nutri ora il loro domani (quando il cibo è sapere)" è una nuova occasione per tutte le classi delle scuole primarie e secondarie italiane per diffondere la  cultura del diritto all’alimentazione adeguata per tutti. La partecipazione è gratuita. Basta solo compilare il modulo di iscrizione e rinviarlo al VIS entro il 31 gennaio.

  • Contro ogni violenza sulle bambine e le donne. La storia della piccola Cilanda, accusata di stregoneria

    25 novembre 2014 - Oggi giornata internazionale contro la violenza sulle donne vi raccontiamo la storia di Cilanda, una bambina congolese, abbandonata sulla strada dopo essere stata torturata perchè accusata dalla sua famiglia di stregoneria. Sulla strada è stata raccolta dalla polizia e lasciata all'ospedale senza informare nessuno. Tre giorni in ospedale senza che nessuno si preoccupasse di lei finché una infermiera ha informato il tribunale che subito ha allertato Padre Mario Perez, salesiano di Don Bosco in servizio nella comunità salesiana di Mbuji-Mayi.

Pagine