News dall'Albania

  • Agricoltura, biodiversità e tradizione: racconti da Terra Madre Balkans

    9 giugno 2016 -  Terra Madre Balkans, organizzato da VIS e da Slow Food, si è appena concluso.  La nostra Valbona ci ha raccontato questa esperienza incredibile e ha condiviso con noi l'importanza e il significato che l'evento ha avuto per tutti i partecipanti.
     
  • Albania, ecco il programma Terra Madre Balcani 2016

    12 febbraio 2016 - Alle ore 10.30 di oggi, venerdì 12 febbraio, presso la Sala Madre Teresa, al Palazzo della Cultura Piazza Skanderberg Tirana viene presentato il programma Terra Madre Balcani 2016 della “Rete Salute e Sicurezza”.

  • Albania, un aggiornamento sul progetto VIS e Cesvi per la valorizzazione di territori e prodotti locali

    8 ottobre 2015 - Sta procedendo in Albania la missione di monitoraggio congiunta VIS e Cesvi sul progetto finanziato da MAE che prevede la valorizzazione di territori e di prodotti locali delle aree marginali del Nord e Sud del Paese.

  • Le comunità montane albanesi protagoniste a EXPO

    2 settembre 2015 - Il prossimo 10 settembre il padiglione CASA DON BOSCO sarà testimonianza del progettoPane, sale e cuoreche VIS e CESVI stanno portando avanti in Albania. Il progetto, finanziato dal Ministero degli Affari Esteri italiano, si focalizza sulla promozione del turismo, sulla standardizzazione della produzione agroalimentare e sulla creazione di nuovi posti di lavoro.

  • VIS e CESVI promotori dello sviluppo in Albania

    3 agosto 2015 - Da generazioni ormai, la famiglia Daco di Përmet si occupa della lavorazione del rame. Ai tempi del regime comunista, avere un laboratorio dove produrre suppellettili e Kazan per la raki (i tipici alambicchi albanesi per la distillazione della grappa, raki), riusciva a garantire l’indipendenza economica dell’intera famiglia, in quanto questi prodotti erano molto ricercati, i primi dalle mogli, i secondi dai mariti, che usavano produrre in casa la grappa per il consumo famigliare.

  • Il turismo come leva di sviluppo: la storia di Dorina, una delle protagoniste del progetto VIS e CESVI in Albania

    8 giugno 2015 - Dorina non ha ancora compiuto  26 anni, ma ha energia e intraprendenza da vendere. E’ nata a Përmet, e dopo aver frequentato l’università di biologia a Tirana, ha deciso, a differenza di molti giovani, di tornare quì, nella sua città di origine, per cercare di crearsi (e crearle) un futuro.

  • Essere mamma in Albania: la storia di Sonila e Katia

    8 maggio 2015 - Tutte le mamme sono belle, ma nell’osservare le mamme albanesi, non si può restare indifferenti alla dolcezza e tenerezza con cui riscaldano la famiglia che hanno costruito. Essere mamma in Albania spesso significa avere i figli lontani, emigrati in cerca di fortuna all’estero, e magari restare sveglia fino a tardi al telefono per dar forza e conforto ad una figlia che ancora deve abituarsi ad un ambiente diverso da casa. Essere mamma in Albania significa essere il centro portante della famiglia anche grazie al lavoro, di qualsiasi natura si tratti, di fatica o di concetto, in campagna o in città.

  • VIS ADERISCE A M'ILLUMINO DI MENO 2015. Silenzi energetici in Bolivia, Cile, Palestina, Angola, Albania e al Museo civico di zoologia di Roma

    12 febbraio 2015 - Il VIS aderisce a M’illumino di Meno 2015, la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sulla razionalizzazione dei consumi energetici, ideata da CATERPILLAR, storico programma in onda da diciannove anni su RADIO 2 RAI dalle 18 alle 19,30.

  • VIS e Cesvi a lavoro in Albania: parola d'ordine partecipazione! Aggiornamento sul progetto "Buke, Kripe dhe Zemer” (Pane, sale e cuore)

    10 febbraio 2015 - Zavalan è un villaggio del Comune di Frasher, nel sud dell’Albania. Si trova all’interno del Parco Nazionale di Bredhi i Hotoves-Dangelli, la piu estesa area protetta albanese, istituita nel 2008 a pochi kilometri da Permet.  Immerso nel verde e contornato da splendide montagne, trovandosi a piu di 1000 metri di altitudine si gode la neve d’inverno e il fresco d’estate: una meta perfetta, insomma, per una gita fuori porta.

    Non è peró certo il paradiso per le circa 20 famiglie (parliamo di un centinaio di persone)  che vi vivono stabilmente.

  • Per tutte le scuole all'ascolto: partecipate al concorso "Nutri ora il loro domani"! Iscrizione entro il 31 gennaio

    26 gennaio 2015 -   Il concorso "Nutri ora il loro domani (quando il cibo è sapere)" è una nuova occasione per tutte le classi delle scuole primarie e secondarie italiane per diffondere la  cultura del diritto all’alimentazione adeguata per tutti. La partecipazione è gratuita. Basta solo compilare il modulo di iscrizione e rinviarlo al VIS entro il 31 gennaio.

Pagine