Salta al contenuto principale

Accountability e Policy

L’accountability, cioè la responsabilità di documentare e rendicontare ai propri stakeholders i risultati raggiunti, i modi in cui sono stati conseguiti e i mezzi utilizzati per il loro raggiungimento, costituisce nel contempo un dovere e un termine di riferimento fondamentale dell’azione del VIS. La definizione specifica e trasparente di obiettivi e risultati attesi, così come delle modalità adottate per perseguirli, passa attraverso la presentazione di sistemi, strumenti, procedure e Policy che l’Organizzazione si è data e che rinnova costantemente alla luce delle esperienze compiute e degli standard stabiliti dalle norme e dai donatori (compliance). Le linee-guida, le Policy e le procedure del VIS sono coerenti rispetto alla vision e mission dell’Organismo e costituiscono disposizioni vincolanti per tutto lo staff, in Italia e all’estero, per i partner e per tutti i terzi a vario titolo coinvolti nelle attività programmatiche.

 

 

Il VIS, inoltre, adotta i principi fondamentali di umanità, neutralità, imparzialità e indipendenza; aderisce al Code of Conduct for the International Red Cross and Red Crescent Movement and Non-Governmental Organizations (NGOs) in Disaster Relief e agli Sphere Standards.

Qualunque informazione o sospetto di violazione delle disposizioni contenute nel Codice di Condotta e nelle Policy del VIS, può essere segnalata:

Via e-mail: scrivendo a odv@volint.it

A mezzo posta ordinaria: inviando una busta sigillata contrassegnata con “OdV – Riservato” e indirizzata a Organismo di Vigilanza, Volontariato Internazionale per lo Sviluppo, via Appia Antica 126, 00179 Roma

Per telefono: chiamando il +39.06.516291 e lasciando un recapito telefonico per essere contattati da un membro dell’Organismo di Vigilanza o dal Presidente VIS

Di persona: chi vuole segnalare può richiedere un incontro specifico con il Presidente VIS o con un membro dell’Organismo di Vigilanza presso la sede.

VIS garantisce la riservatezza del procedimento, la segretezza dell’identità dell’informatore, di ogni persona sospetta e/o coinvolta e ascoltata durante l’istruttoria, le indagini e la gestione della denuncia.

Iscriviti a Chi siamo