Salta al contenuto principale

La Scuola di Alta Formazione del VIS

Da oltre 20 anni formiamo i professionisti della cooperazione

Scopri il percorso più adatto a te

I tempi più attuali legati al mondo della cooperazione internazionale sempre al passo con le esigenze professionali del settore.

Docenti H24
Metodologia Partecipativa
Community attiva
40% di studenti di ritorno
Inizio Corso:
Scadenza Iscrizioni:
Durata: 1 ora
Costo: GRATUITO
 
Inizio Corso:
Scadenza Iscrizioni:
Durata: 1 ora
Costo: GRATUITO
 
Inizio Corso:
Scadenza Iscrizioni:
Durata: 1 ora
Costo: GRATUITO
 
Inizio Corso:
Scadenza Iscrizioni:
Durata: 1 ora
Costo: GRATUITO
 
Inizio Corso:
Scadenza Iscrizioni:
Durata: 2 settimane
Costo: GRATUITO
 
Inizio Corso:
Scadenza Iscrizioni:
Durata: 6-8 settimane
Costo: € 260
Early Booking: € 235
Inizio Corso:
Scadenza Iscrizioni:
Durata: 4-6 settimane
Costo: € 190
Early Booking: € 165
Inizio Corso:
Scadenza Iscrizioni:
Durata: 8-10 settimane
Costo: € 260
Early Booking: € 235

Opportunità professionali in tutto il mondo

FAQ

Al termine di ogni corso viene rilasciato a ogni partecipante un "diploma di specializzazione" nella materia prescelta, che attesta la proficua partecipazione al corso e il superamento con successo delle prove richieste. Nel titolo viene riportata la durata del corso ma non viene riportata la votazione finale conseguita.

I corsi di diploma online sono stati e sono apprezzati da diversi enti non governativi, istituti scolastici e associazioni che si occupano di sviluppo umano, che utilizzano questa opportunità per formare il proprio personale. Anche diversi funzionari del Ministero Affari Esteri hanno spesso utilizzato questo strumento formativo.

Non essendo la Scuola di Alta Formazione del VIS un ente pubblico, non esiste un riconoscimento automatico della validità del titolo rilasciato: tuttavia, i Consigli e Senati accademici di molte università italiane assegnano sistematicamente crediti formativi ai corsi della Scuola: la procedura prevede che lo studente presenti al proprio consiglio accademico, insieme al diploma, un attestato di partecipazione (disponibile su richiesta) in cui siano evidenziati il programma e l’impegno in ore online e offline del corso.

Dipende dai corsi; l’attivazione di una seconda sessione viene tempestivamente segnalata sul sito. Sessioni non previste possono essere attivate su richiesta degli studenti a patto che si raggiunga un numero minimo di iscritti.
In questo caso la comunicazione viene effettuata sul sito web o tramite mailing list per coloro che hanno richiesto di essere farne parte.

Visitando questa sezione, iscrivendoti alla newsletter dedicata o seguendo i canali social del VIS.

Non sono richiesti particolari titoli di studio; non è dunque necessario possedere una laurea.

Consigliamo però agli studenti di leggere con attenzione il programma di ciascun corso di diploma e di valutare se possiedono o meno una preparazione di base che consenta loro di seguire agevolmente il corso.

Tecnicamente la connessione diretta a Internet è necessaria soltanto per) scaricare il materiale didattico (normalmente non supera il peso di un Mega), inserire messaggi nei diversi forum del corso e scaricare la posta elettronica. La parte rimanente delle attività può essere svolta offline.

Eventuali momenti sincroni vengono sempre registrati: sarà dunque possibile vedere la registrazione anche in un secondo momento. Si segnala però che nei corsi online intensivi la partecipazione in diretta alle video lezioni è obbligatoria.

La Scuola di Alta Formazione è comunque disponibile a concordare con lo studente modalità di frequenza agevolate nel caso sussistano problemi tecnici o di altra natura, sia che le difficoltà sussistano già all'atto dell'iscrizione sia che subentrino invece durante lo svolgimento del corso.

10 ore settimanali di studio è la stima orientativa per indicare l'impegno richiesto allo studente durante il corso.

Tale ammontare è generalmente calcolato settimanalmente in questo modo: circa 3 ore per la lettura del materiale didattico, circa 3 ore per la lettura dei contributi dei docenti, dello staff e degli altri corsisti, circa 3 ore per l'elaborazione dei propri contributi, circa 1 ora per la navigazione della piattaforma.

Tale stima, in ogni caso, è del tutto approssimativa: ad esempio, esclude le ore di lavoro in streaming e non tiene conto di eventuali picchi di lavoro in occasione della consegna di verifiche e/o prove di valutazione.

I nostri corsi online “standard” sono quasi del tutto asincroni: non ci sono momenti particolari in cui connettersi, i materiali didattici multimediali vengono caricati in piattaforma una volta alla settimana, secondo il calendario pubblicato sul bando di ciascun corso. Man mano, seguendo il calendario didattico, il tutor assegna compiti, stimola discussioni e dà feedback sui temi trattati. La durata media di un corso online standard è di circa 2 mesi.

I corsi online intensivi invece hanno una struttura mista: le video lezioni avvengono in determinati giorni e orari, hanno una forte componente interattiva che consente ai corsisti di lavorare in gruppo anche durante la lezione. Negli intervalli di tempo fra una lezione e l’altra i corsisti interagiscono sulla piattaforma in maniera asincrona utilizzando, nei tempi a loro più consoni, gli spazi di scambio offerti dalla piattaforma stessa. La frequenza delle lezioni in diretta è considerata obbligatoria.

In entrambi i casi si tratta di corsi con una forte componente di interazione e partecipazione da parte degli studenti: non sono corsi di autoapprendimento ma si fondano su un apprendimento che è sostanzialmente partecipativo.

Lo studente è tenuto ad informare lo staff didattico di sue eventuali assenze durante il corso, dove per "assenze" si intendono periodi di mancato accesso a Internet e/o di impossibilità a svolgere le attività didattiche. È tenuto inoltre a indicare le date del periodo di assenza nella maniera più precisa possibile.

Nel caso di assenze di natura particolare, che non fosse possibile prevedere, lo studente è tenuto a darne comunicazione allo staff didattico non appena gli è possibile.

Le settimane di assenza, in generale, non penalizzeranno lo studente in sede di valutazione finale: tuttavia, nel caso di assenze troppo prolungate, tali da non consentire di superare con profitto il corso, lo staff didattico può valutare la possibilità di creare/adattare un percorso rapido di re-inserimento dello studente nel corso o, se questo non fosse possibile, di non assegnare il diploma finale.

Una tipica settimana di lezione è articolata nel seguente modo: il venerdì vengono resi disponibili online i materiali didattici della lezione, che possono essere scaricati e studiati durante il fine settimana o all'inizio della settimana successiva. Il venerdì, inoltre, il tutor didattico o il docente assegnerà una proposta / esercitazione didattica, che consiste nello svolgimento di una discussione in gruppo, nella costruzione collettiva di un elaborato, o nella compilazione di un questionario. Lo studente è tenuto a partecipare, nei limiti del possibile, al lavoro di gruppo o comunque a far pervenire il proprio contributo durante la settimana di lavoro. Quest'ultima si conclude il venerdì successivo, quando viene assegnata la lezione successiva e inizia una nuova settimana di lavoro.

Normalmente in ogni corso è prevista almeno una prova individuale al termine del corso; in alcuni casi sono fissate prove di valutazione intermedie. All'inizio del corso il docente presenta i criteri di valutazione che utilizzerà, spiegando qual è il peso attribuito a ciascuna prova. Durante il corso, poi, verranno adeguatamente spiegate le modalità di svolgimento delle prove (solitamente elaborati da produrre oppure questionari da compilare) e i tempi di consegna (online) delle stesse.

Le attività della Scuola fanno riferimento a tre settori principali. Il primo è il Coordinamento Didattico / Segreteria, incaricata di gestire le iscrizioni ai corsi, di amministrare i corsi e di gestire le difficoltà tecniche e/o organizzative, di curare il rilascio degli attestati / diplomi finali.

Il secondo è l'Area Didattica: ad essa fa capo la Responsabile della Formazione del VIS,  i docenti e i tutor didattici. Quest’area ha il compito di elaborare e adattare i contenuti didattici utilizzati nei corsi e sono i garanti della qualità didattica degli stessi. La principale figura di riferimento per lo studente è quella del tutor didattico. Il suo compito è quello di orientare la discussione, correggere e commentare settimanalmente il lavoro degli studenti, fornire materiali e indicazioni aggiuntivi, rispondere ai quesiti, correggere le prove di valutazione e facilitare l'interazione tra gli studenti.

Solo alcuni corsi offrono dei momenti in presenza presso la sede del VIS: questi incontri non sono da considerarsi obbligatori per il superamento del corso stesso, rappresentano piuttosto un'opportunità per toccare con mano e conoscere personalmente alcuni professionisti del mondo della cooperazione.

Da marzo 2020 tutti gli incontri in presenza sono stati sospesi.

Sì, indipendentemente dall'esito finale del corso e dal conseguimento del diploma, in caso di effettiva partecipazione al corso è possibile richiedere un attestato di frequenza.