Salta al contenuto principale
Il Nunzio Apostolico a Luanda per visitare e prender parte alle attività del VIS

In data 3 e 4 Gennaio 2024 il Nunzio Apostolico, in rappresentanza di Papa Francesco in Angola, accompagnato dal segretario Padre Cristopher, dal giovane seminarista Luca e da Padr

Sconfini: si chiude una porta si apre l’Angola

Pubblichiamo il diario di Ilaria, volontaria SCU del VIS in Angola:

"O Centro Dos Nossos Sonhos": iniziativa per dare voce ai giovani dei centri di accoglienza in Angola

In conformità con gli articoli 12 e 13 della Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza (CRC), e con l'obiettivo

Visita ai centri di accoglienza per bambine e bambini in Angola

All’inizio di novembre, Loana Corraini, responsabile delle risorse umane del VIS e Nico Lotta, ingegnere ed ex Presidente V

Nelson

Mi chiamo Nelson Gabriel Pedro, ho 20 anni e ho raccolto tutte le mie forze per cambiare vita e costruirmi un futuro più stabile. Trovare la volontà di migliorare non è stato facile, ma ne è valsa la pena.  

Da bambino sono cresciuto a Viana, vicino a Luanda, con mia nonna materna. Nel 2018, dopo essersi allontanata da casa per un breve periodo ho preso la decisione di scappare e sono finito per vivere una vita errante per strada, coinvolto in furti, aggressioni e uso di droghe.

Una notte, dopo essere stato portato dalla polizia in un’altra provincia, ho finalmente realizzato che continuare in quel modo non era sostenibile. Affrontavo quotidianamente la fame, la violenza e il pericolo. Decisi di tornare a Luanda e mi rivolsi a Casa Magone, una casa comunità per ragazzi di strada, iniziando così un percorso di sostegno e reinserimento familiare.  

Gli educatori del Centro mi hanno accolto e attraverso il servizio di localizzazione familiare ho ristabilito il contatto con mia nonna, che è entrata in contatto con la realtà salesiana ed era felice di potermi visitare. Una volta reinserito a casa, il VIS e la Rete “Lares Dom Bosco” hanno sostenuto la mia famiglia con aiuti economici, pacchi alimentari e prodotti igienici. Grazie a queste iniziative, ho avuto l'opportunità di studiare e ricevere una formazione tecnico-professionale che ora mi sta aprendo le porte nel mondo del lavoro. Attualmente, infatti, sto facendo un tirocinio in un’azienda commerciale. 

Sono davvero soddisfatto e mi sto impegnando al massimo. Spero di poter continuare su questa strada e magari, un giorno, realizzare il sogno di avere un'attività tutta mia.  

In Angola, nella provincia di Luanda e nelle zone limitrofe, il VIS insieme ai Salesiani di Don Bosco stanno portando avanti il progetto “Il Futuro è nelle Nostre Mani - Azioni integrate di protezione e promozione dei Giovani dell’Angola” finanziato dalla CEI, la Conferenza Episcopale Italiana.  

Il progetto prevede interventi di accompagnamento ai minori in situazione di vulnerabilità per promuovere e potenziare il loro reinserimento famigliare, sociale e lavorativo e aumentare il loro coinvolgimento e partecipazione nella comunità. 

 

All'Università Cattolica di Luanda il ventunesimo forum sul volontariato in Angola

Si è svolto alla fine di novembre, all'Università Cattolica di Luanda, il ventunesimo ed ultimo forum angolano sul volontariato e la cittadinanza giovanile.

Che ne dici di andare in Angola?

Pubblichiamo il diario di Daniele, operatore del VIS in Angola:

Olà, tudo bem? 

Accoglienza stagisti ICRA al VIS

A partire da metà novembre il team del VIS in Angola ha accolto sette nuovi stagisti pronti ad integrarsi in diverse aree de

Il progetto “Il futuro nelle nostre mani”: la seconda possibilità che ti può migliorare la vita

Nel mese di ottobre si è tenuto nella parrocchia di São Paulo a Luanda, un forum dedicato alla partecipazione e all’ascolto

Iscriviti a Angola