Salta al contenuto principale
Anno avvio attività nel Paese: 2003
Anno riconoscimento governativo: 2013
Operatori espatriati nel 2019: 3

Bolivia

Siamo presenti nel Paese dal 2003, operando a Santa Cruz de la Sierra e da alcuni anni a Cochabamba. Nel Paese circa il 30% della popolazione ha meno di 16 anni e numerosissime sono le vittime di violenza tra la gioventù boliviana.

Siamo quindi impegnati in interventi di promozione dei diritti dei bambini, delle bambine e degli adolescenti, con particolare riferimento a bambini in situazione di strada, la cui unica forma di protezione è il ricorso automatico e prolungato a centri di accoglienza.

Siamo riconosciuti nel Paese quale attore esperto nella promozione e difesa dei diritti dell’infanzia.

Grazie a finanziamenti pubblici e privati siamo intervenuti nei seguenti settori di intervento:

1. Child and Youth Protection

Il nostro intervento in Bolivia si è incentrato nel sostegno alla comunità salesiana locale attiva nell’ambito della protezione dell’infanzia e degli adolescenti più vulnerabili, in particolare bambini/e e ragazzi/e in situazione di strada. Concretamente, il nostro sostegno si è realizzato attraverso un programma di rafforzamento dei centri d’accoglienza dei salesiani per minori. Nel corso degli anni, si è sempre più manifestata la necessità e l’opportunità non solo di accogliere i minori, bensì anche di favorire una loro (re)integrazione in un nucleo familiare. Perciò il nostro impegno ha permesso che alcuni fossero riunificati con un membro della propria famiglia d’origine, mentre altri venissero adottati da coppie boliviane o accompagnati alla vita indipendente.

Nel Paese siamo anche impegnati nel settore della disabilità, sostenendo alcune unità educative al fine di garantire inclusione scolastica ai bambini tra i 6 e i 12 anni in condizione di disabilità o difficoltà di apprendimento.

Il lavoro dei nostri operatori espatriati ha portato anche ad un’utile pubblicazione dal titolo “ Teorie, giochi e dinamiche di gruppo per la promozione di una cultura di pace, della non-violenza e la gestione positiva dei conflitti” .

2. Educazione, formazione e inserimento socio-professionale

Abbiamo formato centinaia di educatori ed operatori del sistema di protezione dell’infanzia e dell’adolescenza nelle regioni di La Paz, Cochabamba e Santa Cruz sulla tematica della protezione dell’infanzia. Abbiamo inoltre sensibilizzato docenti, genitori e studenti in materia di disabilità e difficoltà di apprendimento oltre ad aver sostenuto alcune scuole nell’inserimento ed integrazione di bambini in condizione di disabilità.

3. Rafforzamento delle Organizzazioni della società civile e degli altri attori dello sviluppo

Nel Paese lavoriamo al rafforzamento delle autorità locali e degli altri attori che partecipano al sistema di protezione dell’infanzia. In partenariato con altri attori strategici a livello nazionale abbiamo pubblicato una guida metodologica per educatori che operano con ragazzi/e di strada, costituendo un riferimento per operatori del settore in tutto il Paese. Ci siamo fatti promotori dell’inclusione scolastica di bambini con disabilità, intervenendo su salute, educazione e rafforzamento della società civile. Infine, abbiamo realizzato interventi di ristrutturazione finalizzati all’eliminazione delle barriere architettoniche, approfondendo la tematica attraverso incontri di sensibilizzazione per genitori diverse scuole elementari.

Obiettivi futuri

I prossimi obiettivi saranno rafforzare la nostra presenza nei settori d’intervento in cui già lavoriamo, soprattutto per quanto riguarda la promozione del diritto di ogni bambino\a adolescente di vivere in famiglia, rafforzando il sistema nazionale di protezione dell’infanzia e dell’adolescenza e l’inclusione scolastica per bambini\e in condizione di disabilità o difficoltà di apprendimento.

Vorremmo inoltre migliorare gli interventi di protezione dalla violenza in ambito scolastico e familiare, in collaborazione con la rete nazionale di scuole popolari Don Bosco (EPDB) e Promuovere il volontariato giovanile in Bolivia.

Priorità tematico settoriali ed Emergenza

Capacity Building
Educazione e Formazione Professionale
Protezione dell'Infanzia